Ritorna la Western League!

Il 24 febbraio 2019 fu una brutta giornata, preludio a un periodo molto difficile per lo sport italiano e per l’intera Nazione: venne sospesa la disputa della Western League 2018-2019 a causa dell’insorgere della pandemia di COVID. Tutti sappiamo bene che cosa è successo nei mesi successivi, e quale sia l’attuale situazione, che consente ora di organizzare la 14^ edizione di questo storico torneo indoor, riservato ai giocatori e alle giocatrici di baseball e softball Under 12.

Western League 1.png

La grande voglia di riprendere le normali attività è testimoniata dall’elevato numero di società che hanno dato la loro adesione: ben 17, provenienti dal Piemonte, dalla Lombardia, dalla Liguria e dalla Valle d’Aosta. Si tratta di Avigliana Bees, Settimo, Aosta Bugs, Lentate Braves, Albisole Cubs, Genova Rookies, Skatch Boves, La Loggia, Rebels, Grizzlies Torino, Fossano, Cairese, Milano 1946, Novara United, Red Clay Castellamonte, Kings Castellamonte e Rho. 

 

Il calendario del torneo è in fase di completamento, e sarà pubblicato nei prossimi giorni. Al momento è stato fissato l’opening day, previsto a Novara per domenica 14 novembre, 33 mesi dopo l’improvvisa interruzione del torneo 2018-2019. 

 

I concentramenti saranno ovviamente soggetti alle restrizioni sanitarie imposte dalle leggi e dal “Protocollo di comportamento per le attività indoor” emanato dalla FIBS lo scorso mese di ottobre. Numerose sono le incombenze delle società organizzatrici, responsabili dell’applicazione delle norme sanitarie, in termini di informazione, sanificazione e controlli. Anche le società partecipanti, però, dovranno istruire dettagliatamente atleti, tecnici e dirigenti sulle norme da rispettare in campo.

 

Per quanto concerne le squadre, per accedere alla struttura dovranno essere in possesso di green pass valido gli allenatori e i dirigenti, nonché gli atleti che hanno compiuto 12 anni. Come è noto, il green pass non è attualmente obbligatorio per bambini e bambine fino agli 11 anni; questi dovranno perciò esibire, per ogni giornata di partecipazione, l’apposita autocertificazione. I soggetti esentati dal possesso del green pass dovranno presentare l’idonea certificazione medica in proposito.

 

Gli spettatori possono accedere alla struttura solo se in possesso di green pass valido o di certificazione medica attestante l’esenzione dal possesso del medesimo; in zona bianca può essere utilizzato il 60% della capienza massima certificata per la palestra o palazzetto.

 

In definitiva, il torneo potrà essere disputato con l’uso di queste precauzioni alle quali siamo peraltro da tempo abituati, precauzioni che potrebbero peraltro essere alleggerite o appesantite in funzione dell’andamento della pandemia nel periodo invernale.

 

Noi siamo comunque ottimisti, e l’augurio è che questa bella manifestazione possa svolgersi e concludersi nella sua totalità, in sicurezza e allegria. Vi terremo aggiornati man mano che la situazione si evolverà, soprattutto per quanto riguarda il calendario degli impegni della nostra squadra. 

 

Buona Western League a tutti!

2018.U15.WBC-3.jpg
2018.U15.WBC-14.jpg
2018.U15.WBC-9.jpg