Non lo sapevate?

Sapevatelo!

   

(capitolo 5)

Lo sapete quanto tempo ha a disposizione il battitore per studiare dove passerà la palla, decidere che cosa fare ed eventualmente girare la mazza? Poco, molto poco, e questo spiega perché chi fa una buona battuta ogni tre turni è considerato un ottimo battitore.

Nel baseball di alto livello, professionistico, un lanciatore arriva a tirare la palla a 160 chilometri all’ora. Sapendo che la distanza tra lanciatore e battitore è di 18,44 metri, quanto tempo impiega la palla ad arrivare sul piatto di casa base? Dài, fate voi il calcolo……

No? E allora ai pigri e ai negati per la matematica lo dirò io: quattro decimi di secondo. Poco, se considerate che in questi quattro decimi il battitore deve fare tre cose: vedere, decidere, girare la mazza. Per quanto riguarda le categorie giovanili, un dodicenne dotato può lanciare a quasi 100 chilometri all’ora, lasciando all’avversario circa 6 decimi di secondo per decidere e agire.

Capitoli precedenti

A.S.D. Avigliana Bees   --   Impianti sportivi Giovanni Paolo II: via Suppo, Avigliana (TO)   --   Sede legale: frazione Tetti Colombo 1 - Avigliana (TO)   --   aviglianabaseball.bees@gmail.com